Cookies

Soia Italia e Soja Donau guidano il progetto Internet of Food and Farm 2020 finanziato dall’Unione Europea

Il progetto nasce dall’esigenza di promuovere la coltura di soia di qualità in Europa, riducendo le importazioni di proteine vegetali dal resto del mondo e sfruttando i benefici agronomici di questa coltura nella rotazione (aumento biodiversità, riduzione utilizzo dei fertilizzanti, aumento della fertilità del suolo, etc.). Dettagliate informazioni sono disponibili al sito del progetto: (https://www.iof2020.eu)

Foto 1: IOF2020 Kick Off meeting Febbraio 2017- Amsterdam

Le nuove tecnologie applicate alla soia

Il progetto si propone di sviluppare un sistema di supporto alle decisioni (DSS) per la diffusione e la promozione della coltivazione della soia.

Un DSS è uno strumento (per pc e/o smartphone) in grado di raccogliere, organizzare, interpretare in modo automatico le informazioni necessarie per supportare le decisioni agronomiche. L’obiettivo è dare le migliori risposte alle diverse esigenze colturali, sia che riguardino decisioni strategiche ed a lungo termine sia che siano tattiche e con la necessità di agire in tempi molto brevi.

Foto 2. Esempio DSS in campo. Foto via https://members.luxresearchinc.com/

L’aiuto dell’agricoltura di precisione

Molti sono gli input e gli output agronomici e ambientali che il DSS dovrà prendere in considerazione e correlare: per questo verranno raccolti dati di pieno campo per tre anni, in diversi ambienti in Italia ed in Austria, sia in agricoltura convenzionale che biologica.

Per la raccolta e la gestione dei dati verranno utilizzate le più recenti tecnologie dell’agricoltura di precisione: dalla mappatura del suolo al monitoraggio della disponibilità idrica e dei dati meteo, dalla mappatura della produzione alla analisi georeferenziata della qualità del prodotto raccolto.

Foto 2. Sensori di monitoraggio umidità del suolo e dati meteo- Az. Olmo (Venezia)

Il futuro

Tecnologia innovative per arrivare ad un obiettivo molto concreto: avere a disposizione sistemi produttivi integrati e sostenibili che mettano d’accordo l’agricoltura da reddito con un uso razionale dei mezzi tecnici e delle risorse naturali disponibili (acqua, suolo, energia).

Sono oggi delle opportunità che potrebbero diventare in un prossimo futuro strumenti indispensabili, in grado di dialogare con piattaforme già diffuse in Europa (esempio 365FarmNet – https://www.365farmnet.com) o rappresentare uno strumento necessario per il monitoraggio del processo di certificazione di filiera.

(picture via: https://www.therobotreport.com)

2017-10-12T12:26:55+00:00